Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Battista Guarini [1538 - 1612]

Rime [1663]
Madrigali
XXXVI
Gelosia non temuta.

Perché di gemme t’incoroni e d’oro,
perfida gelosia?
Turbar già non puoi tu la gioia mia.
Non sai che la mia donna altro tesoro
che la sua fé non prezza?
E se fuss’ella pur vaga d’altezza,
chi n’ha più del mio core,
ov’ha il suo regno e le sue pompe Amore?
poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it