Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Battista Guarini [1538 - 1612]

Rime [1663]
Madrigali
XXXV
Mortal gelosia.

Cura gelata e ria,
che turbi ed avveleni
gli usati del mio cor dolci conforti,
se falso è quel che porti,
deh, perché teco meni
larve sì belle e sì ben finti mostri?
Crudel, ma se tu mostri
il vero agli occhi miei,
anco più falsa e più mentita sei:
ché sembri gelosia,
e se’ la morte mia.
poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it