Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Battista Guarini [1538 - 1612]

Rime [1663]
Sonetti
XCVII
Risposta al sonetto di ....

   Da le piagge di Pindo, ove ’n disparte
stav’io cantando i miei felici amori,
venni là, dove par che ’l mondo onori
chi più dal volgo s’allontana e parte.
   Ma vidi al fin che cieco egli comparte
le sue grazie a’ mortali e che i tesori
opre d’aragne son; le pompe orrori
e foglie al vento dissipate e sparte.
   Felice chi del ciel varca i confini,
come voi, chiaro spirto; il mortal pondo
me fa pur grave e vuol che ’n terra i’ seggia
   e che nel vostro dir cortese i’ veggia
come nel poco merito s’affini
l’arte gentil di lodator facondo.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it