Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Battista Guarini [1538 - 1612]

Rime [1663]
Sonetti
LXX
Sopra gli scritti di gran giurisconsulto.

   O sacro a la virtute idolo eterno,
ch’oracol sei de le più sagge menti;
e voi non di Sibilla esposte ai venti
dotte carte, che ’l tempo avete a scherno,
   se ben contemplo il valor vostro interno,
rinovellar ciò ch’a l’antiche genti
mostrò Roma ed Atene, e i lor già spenti
e Pompili e Soloni, in voi discerno.
   Chiari volumi e preziosi, dove
tante vittorie son, quanti son scritti:
cinta di palme in voi la gloria regna.
   E l’alma Astrea, che di sua man v’ha scritti,
sta in voi quasi in suo tempio; e non altrove
senno, giustizia e veritate insegna.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it