Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Lorenzo Casaburi Urries [? - XVII sec.]

Da “Le quattro stagioni” [1669]
XI
[Le lagrime.]

   Mute oratrici, a mitigar possenti
l’irato re degli stellanti fòri,
e sapete abolir co’ vostri umori
delle sentenze sue gl’impressi accenti;
   di vostre perle i fulgidi torrenti
pagar dell’alma, anzi annegar gli errori;
ché se Giove invaghì Danae con gli ori,
innamorano un Cristo i vostri argenti.
   Ei de’ nettari suoi l’alme procelle
pose pel vostro amaro anco in oblio,
per le cui stille abbandonò le stelle.
   Voi dell’ambre assai più pregiar degg’io;
se l’ariste rapir vantasi quelle,
voi serbate virtù di trarre un Dio.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it