Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Antonino Galeani [? - XVII sec.]

Da “Raccolta di sonetti d’autori diversi ed eccellenti dell’età nostra” [1623]
4
Stagione arsiccia.

   Or ch’immenso il calor sembra che smaghi
l’erba, ch’il verde imbianca e ’l crine arriccia,
e stanco il sole a la stagione arsiccia
beve assetato anch’ei torrenti e laghi,
   ben l’acqua prender puoi, Lidia, onde allaghi
questa degli orti tuoi terra massiccia,
ch’a’ miei sì fresca e zampillante spiccia
un guardo solo, e nulla più che paghi.
   Forse ciò sperzzi perch’hai sempre avanti
mille ruscelli tributari, a cui
sono fonti inesausti occhi d’amanti.
   E pur seccan questi orti a’ danni tui.
Ma ben ti sta, ch’ancor tu in mezo i pianti
inaridr fai le speranze altrui.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it