Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Antonino Galeani [? - XVII sec.]

Da “Raccolta di sonetti d’autori diversi ed eccellenti dell’età nostra” [1623]
1
Mendicità in amore.

   Per ritrovar quiete al mio dolore
vo questa cetra inquietando invano;
né cantor la mi diè trace o tebano,
ma un poverello cieco: il nudo Amore.
   Di troppo sorde porte, umìl qui fuore
udirne il suon fa l’affannata mano;
così da un cor ch’è da pietà lontano,
sto mendicando, Iro amorso, il core.
   Qui vivo ognor. Al caldo, al ghiaccio, a l’onda,
lasso, la vita si consuma e sface;
né v’è chi per mercé pur mi risponda.
   E tento alma sì fiera e pertinace,
ch’avrei talor per sorte assai seconda
udir almen «Va’, meschino, in pace».




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it