Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Alfonso Antonini [1584 - 1657]

Da “Rime” [1615]
LXX
Per la moglie de l’eccellentissimo general Barbarigo, che venne da Palma a Udine.

   Questa che vien da la città guerriera,
BARBARA RIGOrosa e fulminante,
ne la faccia soave e lusinghiera
porta Amor bellicoso e minacciante.
   Né sai se nel bellissimo sembiante
il fero Marte inamorando fera,
o se pugnando in su la fronte altera
Amor saetti invitto e trionfante.
   Ben sai come, tiranna imperiosa,
sforza ogni duro cor, debella ogni alma
l’alta virtù ne’ suoi begli occhi ascosa;
   e che tra l’aurea pace in lieta calma,
senza ferro rotar, per lei pomposa
tosto n’andrà di mille palme PALMA.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it