Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Alfonso Antonini [1584 - 1657]

Da “Rime” [1615]
LXXIX
Per la signora Angioletta N.

   Alunna de le Grazie e degli Amori,
vezzosetta fanciulla arde la gente,
pria che la ferma età l’età ridente
del pomposo tributo il volto onori.
   Vedi gli occhi spirar lampi e splendori,
e da quei lampi il fulmine cadente,
onde piagando semplice nocente
ANGE LA bella pargoletta i cori.
   Nova forma di strazio, Amor tiranno,
luci saettatrici e beltà rara,
che pòn ferir, ma sanar non sanno.
   Quale al misero mondo omai prepara
da’ begli occhi bambini incendio e danno,
se nata a pena a dar la morte impara?




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it