Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Alfonso Antonini [1584 - 1657]

Da “Rime” [1615]
LXIX
A la memoria.

O figlia del pensiero,
rimembranza amorosa,
non men di lui pietosa.
Ché s’egli occhio è de l’alma, onde gli amanti
miran, benché lontan, l’amato viso,
tu puoi tra mezo i pianti
far lampeggiar il riso.
O memoria gradita,
s’egli è vista d’Amor, tu sei la vita.
poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it