Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Alfonso Antonini [1584 - 1657]

Da “Rime” [1615]
LVIII
Maschera conosciuta.

In van da me ti celi,
la tua luce ripressa
sotto larve mentite e sotto veli.
Ché come a te s’appressa
questo d’Amor ardente
cadavere vivente,
che trafitto per te misero langue,
s’apre, e sgorgando il sangue
sovra ’l lacero sen la piaga ria,
tosto mi mostra l’omicida mia.
poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it