Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Alfonso Antonini [1584 - 1657]

Da “Rime” [1615]
LII
Suonatrice notturna.

   Tesser musica danza a l’aria nera
con gli stami sonori et animati,
sovra i liti di perle e d’ostro ornati,
sento talor la mia canora fera.
   Tacciono i venti, e la concorde schiera
mormora sol de’ dolci fili aurati,
che da la bella man tocchi e vibrati
dàn risposta soave e lusinghiera.
   In tanto Cinzia al suon spesso s’è vista
danzar là ne l’ondosa instabil mole,
l’onde stampando d’argentata lista.
   Superbe e felicissime carole,
nobil mar, ricco lido e lieta vista,
ove danza la luna e suona il sole.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it