Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Barbara Cavalletta [? - XVII sec.]

Da “Raccolta di sonetti d’autori diversi ed eccellenti dell’età nostra” [1623]
3
Rifiuta i commodi delle seconde nozze.

   Serici panni, gemme, perle ed oro,
serventi degne, abitazion pompose,
e ’l conversar co’ cigni, et amorose
leggiadre semidee, degne d’alloro,
   l’armonia dolce di musico coro,
di paesi stranier viste gioiose,
d’amati amanti, a cui sian fatte spose,
e de la cara prole appoggio loro,
   godan pur donne fortunate a pieno,
cui pronube di nozze infauste e rie,
non d’Averno, ebber furie inique e fiere;
   ch’io qui fra volontarie prigioniere
libertà goder voglio; e gioie mie
fian quegli alti pensier ch’ho in mente e in seno.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it