Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Lorenzo Crasso [? - XVII sec.]

Da “Poesie” [1661]
25
Biasima la nostra età.

   Età da mille vizii lacerata;
al male intesa e sempre al ben proterva,
in cui Virtù costretta è a far da serva,
et a più di un Calligola prostrata.
   Forse, dal senso lusinghier bendata,
più d’Atene non sai scerner Minerva;
e a tanti Domiziani or manca un Nerva;
né sii da sceleragini purgata.
   Gran castigo è del ciel se toglie il senno,
ignoto all’empio, a cui maggior vendetta
piove dal ciel dopo gran tempo a un cenno.
   Ché Dio, che ha piè di lana, e tempo aspetta
poi che indugiò, co’ fulmini di Lenno
le colpe velocissimo saetta.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it