Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Ferdinando Donno [1591 - 1649]

Da “La Musa lirica” [1620]
Affetti platonici
IV
Canto.

   Dove i’ sono? O ch’ascolto? E ’n qual m’affiso
forma celeste, ANGELICA figura?
Mente sovrana, armonica fattura,
angela al canto e serafina al viso.
   Son forse in ciel dal mio mortal diviso,
o col mortal vo per la terra impura?
Se in ciel, chi dal mio sen l’anima fura?
Se in terra, o com’in terra è ’l paradiso?
   S’io sono in cielo, in ciel come son degno
viver tra’ sensi, aver corporeo velo
e degli occhi del sol giungere al segno?
   Se in terra i’ son, chi di canoro telo
scioglie l’anima mia dal suo ritegno
e di dolcezza la rapisce in cielo?




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it