Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Giovan Battista Mamiano [? - XVII sec.]

Da “Rime” [1621]
16
Taci.

   Tacerò, sì, né mai dogliosi accenti
esprimerà la lingua, anzi nel core
racchiuderò con taciturno orrore
(poiché così vi piace) i miei tormenti.
   Queste labbra né pur, fredde e languenti,
avranno ardir giamai d’esprimer fuore,
per mitigare in parte il fiero ardore,
con interrotto suon sospiri ardenti.
   Ma non per questo fia la fiamma ascosa;
ché non consente Amore che sia bastante
il silenzio a celar doglia amorosa.
   Ch’al fin, quando focoso incendio è accolto
ne l’arso sen d’un infelice amante,
se la lingua il ricopre, il mostra il volto.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it