Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Giovan Battista Mamiano [? - XVII sec.]

Da “Rime” [1621]
15
Fede giustificata.

   Perfida, dunque voi finto chiamate
l’amarissimo suon de’ miei sospiri?
e, sdgenosa ed altera, i miei mart́ri,
quasi mentiti sian (lasso), sprezzate?
   Luci omicide ś, ma pur amate,
volgete in me, volgete i vaghi giri,
e dal cielo seren de’ bei zaffiri
l’incendio acceso in questo cor mirate.
   E se forse la fiamma e il fiero ardore,
nel profondo del cor chiuso e ristretto,
dentro mi strugge, e non appar di fuore,
   apritemi (crudel), vi prego, il petto,
ch’in segno che v’amai vedrete Amore
aver quivi scolpito il vostro aspetto.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it