Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Giovan Battista Mamiano [? - XVII sec.]

Da “Rime” [1621]
6
Occhi vincitori del Sole.

   Vibrava il Sole e la mia donna bella,
ciascuno a gara, i luminosi rai;
ma vinto Febo di splendore assai,
a lato al mio bel sol parve una stella.
   Io, cui traffigge il cor sorte rubella,
onde sfogo piangendo i mesti lai,
al divino fulgor rinovo omai,
statua di Tebe, il canto e la favella.
   Non dal ciel, ma da voi quest’alma impari,
come per scala a riconoscer DIO,
del bello eterno, o simulacri rari.
   Vivi soli d’Amore, in voi vegg’io,
mentre splendete a me lucidi e chiari,
vie più che ne le stelle il fato mio.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it