Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Marcello Giovanetti [1598 - 1631]

Poesie [1622]
Madrigali
12
Dorotea. Anagramma «Te adoro».

Da le stelle prendesti
l’oro puro del crine,
la porpora e le brine
del bel labro e del dente
da l’Aurora nascente,
da le sfere celesti
il suon de le parole,
ne’ begli occhi accoglieste,
quasi in doppio epiciclo, un doppio sole,
e senza nube o velo
sembra il bel volto tuo lucido cielo.
Quindi sempre, o mia DORI,
come tutta del ciel fia ch’io TE ADORI.
poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it