Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Marcello Giovanetti [1598 - 1631]

Poesie [1622]
Sonetti
50
In morte di bella giovinetta.

   Tenero fior, cui dal materno stelo
rigida mano o crudo ferro svella,
di fugace splendor cadente stella,
ch’apparsa a pena si dilegui in cielo;
   Clori sembrasti, e se di freddo gelo
sparse il volto tuo bel Morte rubella,
or l’alma tua, fatta del cielo ancella,
gode, deposto il fragile suo velo.
   Restan solo ad Amor le doglie e i pianti,
già che ad onta di lui Fato e Fortuna
calca le glorie sue, tronca i tuoi vanti.
   Ma chiuda pure orrida tomba e bruna
il cener suo, ch’in mille cori amanti,
rediviva fenice, hai tu la cuna.

6: morte > Morte.





5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it