Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Marcello Giovanetti [1598 - 1631]

Poesie [1622]
Sonetti
11
Al presente sonetto diede occasione il veder la sua donna negletta et incolta per casa.

   Si tinga pur con ingegnosa cura
d’ostro la guancia e d’or la chioma nera
povera di beltà Filli; e Neera
copra con l’arte i falli di Natura.
   Cilla, sia del tuo volto un’onda pura
specchio e lavacro in florida riviera,
e vanne pur di tua schiettezza altera,
ché nativa beltà fregi non cura.
   Cingiti pur di ruvida gonnella,
spargi incomposto il crine al collo intorno,
stampa co ’l nudo piè l’erba novella;
   che tu, facendo a l’arte oltraggio e scorno,
solo adorna di te, parrai più bella,
com’è più bel senza le nubi il giorno.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it