Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Marcello Giovanetti [1598 - 1631]

Poesie [1622]
Sonetti
7
Bella donna andava per la fiera comperando povere merci.

   Se nel tuo crin le preziose vene
d’oro versâro il Tago e ’l biondo Idaspe,
se ti diè quante gemme entro l’arene
asconde il mar d’Eritra e l’onde caspe,
   se quant’ha in sen l’Atlante e l’Arimaspe
ricchezze hai tu nel volto, o bella Irene,
rigida più che tigre, empia qual aspe,
comprar povere merci ahi non conviene.
   Ma sì come dal ciel quagiù fra noi
gli occhi recasti, e ’l volto bel, di cui
non han più ricche pompe il lidi eoi,
   così con gli ori e con gli argenti tui,
tesoriera d’Amor, comprar tu puoi,
patteggiando con l’alme, i cori altrui.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it