Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Marcello Giovanetti [1598 - 1631]

Da “Poesie” [1626]
IX
Bella donna vestita da turca di carnevale.

   Ecco la mia bellissima guerriera,
trovando al suo rigor conformi spoglie,
entro fascie barbariche raccoglie
d’attorno e bianco lin la chioma altera;
   e con sembianza vaga, ancor che fera,
fra quei lacci d’orrore Amore accoglie;
ché barbara impietà grazia non toglie
a questa sol di cor barbara arciera,
   che, contra me cercando arme novella,
or con arco di Tracia arma la mano,
fatta turca d’amore, empia e rubella.
   E s’a caso talor l’arco inumano
falla in lanciar le rapide quadrella,
l’arco del ciglio non saetta invano.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it