Parnaso Italiano
Repertorio della poesia italiana tra Cinquecento e Seicento
Marcello Giovanetti [1598 - 1631]

Da “Poesie” [1626]
VII
Descrive le varie azioni della sua donna.

   Ora l’eburneo piede al suon concorde
muove la bella Fille in varie ruote,
or con le dita mobili pecuote
di cetra d’oro le sonore corde.
   Sembrano or scarse, or nel mirare ingorde
le luci, ora vaganti ed ora immote;
or mostra accese, or pallide le gote,
or il labro gentil vezzosa morde.
   Or vera amante, or lusinghiera infida,
ministra armi di vita e stral di morte
questa novella insidiosa Armida.
   Solo il mio cor, per destin empio e forte,
o ch’ella mi consoli o mi derida,
in così vario stil non cangia sorte.




5




10




poesialirica.it - gennaio 2008 - Ideazione e realizzazione a cura di admin@poesialirica.it